Il petrolio col tetto

Anzi il governo di Mosca ha acquistato o noleggiato a lungo termine un centinaio di petroliere per poter servire clienti alternativi i quali godranno di prezzi bassi, mentre in Europa finiranno per salire, sia per ragioni generali, sia perché per anni non sarà davvero possibile rinunciare al petrolio russo per le sue caratteristiche chimico – fisiche sulle quali sono tarate raffinerie e impianti chimici europei. Quindi bisognerà comprare il “crudo” russo da terzi che ovviamente vorranno la loro percentuale, la loro libbra di carne per stare al gioco e sostenere la menzogna delle elite europee.

Inoltre a dirla proprio tutta  il tetto massimo del prezzo del petrolio anche se potesse essere davvero applicato non porterebbe grandi danni alla Russia: la più importante varietà di oro nero degli Urali, è stata scambiata prima del tetto, a circa 50 dollari. Dunque a medio termine, la Russia può persino beneficiare del tetto massimo del prezzo del petrolio: un aumento del prezzo del petrolio metterà il paese più ricco di risorse al mondo in una posizione economicamente più vantaggiosa.

leggi tutto su https://ilsimplicissimus2.com/2022/12/10/col-tetto-al-petrolio-si-e-raggiunto-il-fondo-del-barile

2 thoughts on “Il petrolio col tetto

  1. Una parrocchiana della Chiesa ortodossa ucraina del villaggio di Tarasovka, nella regione di Kiev, si è gettata in ginocchio davanti al “sacerdote” della chiesa scismatica che ha usurpato la locale Chiesa dell’Assunzione. Piangendo ha implorato di permetterle di ricordare suo figlio, un soldato delle forze armate dell’Ucraina, morto in battaglia.Ha implorato che almeno fino a sabato, lasciassero la chiesa sotto la giurisdizione del Patriarcato di Mosca,per poter seppellire il figlio secondo i canoni ortodossi. Le lacrime della donna non hanno avuto effetto e la chiesa è stata confiscata al patriarcato di Mosca.Un gruppo di militanti della guardia nazionale,hanno fatto irruzione nella chiesa,per cacciare i legittimi proprietari.I parrocchiani,compresa la signora nel video hanno provato ad opporsi, ma senza successo. La persecuzione dei sacerdoti e dei fedeli in Ucraina si fa ogni giorno più pressante. Decine di sacerdoti accusati di simpatie filorusse sono stati arrestati e sono spariti. http://t.me/terzaroma

  2. “Secondo quanto annunciato, Riad potrebbe ricambiare il sostegno di Xi accettando pagamenti in yuan anziché in dollari; la valuta cinese è ormai la quinta più scambiata a livello internazionale… Lo scorso anno le transazioni tra Arabia Saudita e Cina – trainate dal petrolio – hanno superato gli 87 miliardi di dollari. Quasi il triplo di quanto il Regno ha commerciato con gli Stati Uniti.”

    (Fatto Quotidiano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.