Rimini, la luna e tu

Corte degli Agostiniani, Teatro degli Atti
6-7-8 luglio 2012

Dal 6 all’8 luglio torna a Rimini Assalti al Cuore, Festival di Musica e Letteratura. Questa ottava edizione, organizzata nel week-end della Notte Rosa, riprende l’omaggio alla Luna della travolgente festa adriatica e lo fa proprio con il titolo “Rimini, la luna e tu”. Tra i protagonisti più attesi, due grandi attori del cinema italiano: Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco. In programma omaggi letterari a Elio Pagliarani, Attilio Bertolucci, Pier Paolo Pasolini e Gertrude Stein. Tra i concerti, l’attesissimo live di Dente e due prime assolute per il pubblico italiano: Nils Frahm (Germania) e July Skies (Gran Bretagna).

Venerdì 6 luglio – L’omaggio alla Luna di Assalti al Cuore
A inaugurare l’ottava edizione di Assalti al Cuore, venerdì 6 luglio, è una prima assoluta per il pubblico italiano (Teatro degli Atti, ore 23, ingresso libero). In occasione della Notte Rosa, il grande capodanno dell’estate adriatica, Assalti al Cuore propone un concerto del pianista e compositore Nils Frahm, astro nascente della scena berlinese, acclamato dalla critica e dai più affermati musicisti europei: tra i suoi primi ammiratori il leader dei Radiohead, Thom Yorke. Per la sua prima esibizione in Italia, Nils Frahm eseguirà brani di Felt, album dalle atmosfere soffuse e sognanti, con note suonate in punta di dita e un approccio anticonvenzionale a uno strumento classico come il pianoforte.
In apertura di serata Luce istantanea, live set firmato da Inserire Floppino, progetto solista del musicista riccionese Marco Migani (Tafuzzy Records). Fotografie di vicoli e alberi, paesaggi di campagna e di città sono la base visiva su cui si innesta una colonna sonora originale fatta di melodie leggere, field recordings e tracce ambient-noise.

Sabato 7 luglio – Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco alla Corte degli Agostiniani
La giornata di sabato 7 luglio ha per protagonisti due talenti assoluti del teatro e del cinema italiano: Fabrizio Gifuni, trionfatore ai Premi Ubu 2010 con lo spettacolo L’Ingegner Gadda va alla guerra, e Sonia Bergamasco, interprete diretta da maestri come Giorgio Strehler, Carmelo Bene, Liliana Cavani, Bernardo e Giuseppe Bertolucci. Proprio al padre dei due registi di Parma, e a un altro grande della letteratura italiana, è dedicata la lettura che i due attori de La meglio gioventù presenteranno ad Assalti al Cuore #8: Un’amicizia in versi. Attilio Bertolucci e Pier Paolo Pasolini (Corte degli Agostiniani, ore 21.15, ingresso 10 euro). Le voci di Gifuni e Bergamasco si alternano per ripercorrere la storia di due poeti approdati dal Nord a Roma, nello stesso palazzo del quartiere Monteverde. Una frequentazione costante che ha lasciato testimonianza di sé anche nella parola poetica.
In apertura di serata, un altro live in prima assoluta. Sul palco degli Agostiniani debuttano di fronte al pubblico italiano i July Skies, band inglese che presenta brani del nuovo attesissimo album, A Day in the Country. Nati dall’incontro di Antony Harding (voce e chitarra) con i componenti degli Epic45, i July Skies partono dalle esperienze di gruppi storici come i Cocteau Twins o i Piano Magic, e ne ampliano il paesaggio sonoro attraverso melodie diluite e malinconiche. Il risultato è un inedito mix tra la miglior proposta indie di fine anni Novanta e le sperimentazioni più suggestive della scena britannica.

Domenica 8 luglio – La poesia di Elio Pagliarani e la musica di Dente
Nella giornata conclusiva, domenica 8 luglio, Assalti al Cuore non poteva dimenticare uno dei più grandi poeti del Novecento italiano e uno dei più importanti cittadini di Rimini, Elio Pagliarani. Nel 2007 il festival e l’intera città lo festeggiarono in una storica serata organizzata per il suo ottantesimo compleanno. Cinque anni dopo e a pochi mesi dalla sua scomparsa, riprende l’omaggio al poeta dei Novissimi, il fondatore del Gruppo 63, l’autore dei folgoranti “romanzi in versi” La ragazza Carla e La ballata di Rudi. La poesia di Pagliarani è “un vero teatro di parole” ha scritto il critico Fausto Curi. Consapevoli di questa ricchezza stilistica, ricordiamo Pagliarani con il più teatrale dei suoi testi, La ragazza Carla, riproposto in una versione inedita (Corte degli Agostiani, ore 18.15, ingresso libero). La lettura è affidata a Sonia Bergamasco, attrice allenata alla poesia dalle sue stesse esperienze di scrittura. Ad accompagnarla il violoncello di Martina Bertoni su musiche originali di Teho Teardo, compositore noto per le sue colonne sonore (Diaz, Il gioiellino, Lavorare con lentezza…) e premiato con il David di Donatello per le musiche del film Il Divo. Lo spettacolo – un evento unico a cura di Simone Bruscia e Massimiliano Borelli – è una produzione originale Assalti al Cuore.
Assalti al Cuore #8 si conclude, come da tradizione, con un grande concerto alla Corte degli Agostiniani (ore 21.15, ingresso 15 euro, evento in collaborazione con Percuotere la mente). Aprono la serata gli Amycanbe con The World is Round, live set ispirato all’omonima fiaba di Gertrude Stein e al suo celebre incipit “Rose is a rose is a rose…”. In un’ideale chiusura del week-end della Notte Rosa, le melodie morbide e i caroselli strumentali degli Amycanbe, guidati dalla voce lunare di Francesca Amati, accompagnano le sperimentazioni verbali della scrittrice americana mentore di Hemingway e Pound, Picasso e Braque. A seguire l’attesissimo concerto di Dente, uno dei cantautori più interessanti del panorama italiano. Dopo la consacrazione di L’amore non è bello (miglior album al Premio Italiano della Musica Indipendente nel 2009), il cantautore di Fidenza ha confermato in pieno le attese con il recente Io tra di noi. A Rimini presenta quest’ultimo lavoro, con il suo stile inconfondibile di istrione stralunato e le sue canzoni capaci di mescolare romanticismo e ironia.

*******

Il Festival di Musica e Letteratura Assalti al Cuore è un evento LA NOTTE ROSA 2012 ed è promosso da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Rimini con la collaborazione di Ubisol.

*******

Info:
Prevendita presso Teatro Novelli di Rimini
via Cappellini 3, t. 0541 24152
dal lunedì al sabato, ore 10/14.

http://www.assaltialcuore.it
http://www.facebook.com/assaltialcuore

Assalti al cuore 2011

La settima edizione di Assalti al Cuore – che si terrà a Rimini dall’1 al 3 luglio – porta con sé il sogno della letteratura e della musica: il sogno di Rimini come città creativa. Un obiettivo ambizioso, in cui Assalti al Cuore non si propone solo come festival, ma come un punto di riferimento per artisti locali e internazionali, un vero e proprio osservatorio sulla cultura contemporanea, costruito attraverso una rete di collaborazioni che coinvolge anche La Notte Rosa, Percuotere la mente e Fondazione Federico Fellini.

Da sempre il Festival Assalti al Cuore si distingue per l’attenzione riservata al dialogo tra le arti, musica e letteratura in primo luogo. Questo sogno di una commistione costante tra linguaggi diversi trova la sua massima espressione nell’evento in programma sabato 2 luglio (ore 23.15), al Teatro Novelli di Rimini: un evento che unisce parola scritta, parola recitata, musica, cinema e arti visive. In anteprima assoluta, uno degli attori più impegnati e amati del panorama italiano presenta un progetto-reading inedito dedicato a Pier Paolo Pasolini. Accompagnato da cinque musicisti che eseguiranno brani originali di Flavio Emilio Scogna, Claudio Santamaria darà voce alle prose e ai versi più ispirati e provocatori del grande scrittore e regista. L’esibizione sarà introdotta da un opening act d’eccezione, con la proiezione di Essere morti o essere vivi è la stessa cosa (4′, 2000, produzione Fandango, Tele+), cortometraggio d’animazione dedicato a Pasolini da Gianluigi Toccafondo, artista e illustratore apprezzato in tutto il mondo.

Attorno a questo progetto speciale, la settima edizione di Assalti al Cuore organizza un calendario di eventi con ospiti internazionali di assoluto rilievo. Si comincia venerdì 1 luglio, sulla scena del Teatro degli Atti, con il live set d’esordio europeo di Kinrisu, giovanissima artista visiva e compositrice americana di stanza a Parigi. A seguire la prima italiana di I wish I was someone else, concerto del cantautore tedesco Patrick Zimmer, alias Finn., una delle voci più interessanti e applaudite della scena pop internazionale. Il suo sarà un mix di ballate oniriche, musiche avvolgenti e reinterpretazioni raffinate e dissacranti di classici della musica leggera (da Ray Charles a Serge Gainsbourg, da Bob Marley a Prince, a Tina Turner).

Si prosegue con due eventi unici, organizzati in collaborazione con Percuotere la mente, nella suggestiva cornice della Corte degli Agostiniani.

Grande attesa sabato 2 luglio (ore 21) per il ritorno in Italia di Tereza Salgueiro, già leader dei Madredeus (dodici album di successo internazionale tra il 1987 e il 2007), e protagonista di Lisbon Story, film di Wim Wenders dedicato alla memoria di Federico Fellini. Con la sua voce cristallina, Tereza Salgueiro proporrà Voltarei á minha terra (“Tornerò alla mia terra”), viaggio nel repertorio del fado e della cultura portoghese, un concerto dalle atmosfere suadenti dove echeggiano desiderio, speranza e sogno.

Domenica 3 luglio (ore 21), con The Deep Field sarà di scena sullo stesso palco Joan Wasser, in arte Joan As Police Woman, cantautrice e polistrumentista della scena di New York che vanta un curriculum straordinario. Ha infatti suonato con Jeff Buckley, Nick Cave, Lou Reed, David Sylvian, Rufus Wainwright, Black Beetle, Dambuilders, Those Bastard Souls, Joseph Arthur, Sheryl Crow e ha a lungo collaborato con Antony & The Johnsons. Joan sfugge a ogni classificazione, viene da studi classici – ha fatto parte anche dell’orchestra sinfonica di Boston – e piega uno strumento come il violino alle regole della musica rock, alternandolo alla chitarra e al piano, innescando così una forza innovativa e dirompente nelle sue canzoni. Il concerto prende forma dal suo nuovo album, The Deep Field, senza dubbio la sua prova musicale più significativa. Nelle parole di Joan: “Il mio disco più estroverso e gioioso”.

Con gli anni Assalti al Cuore ha sempre di più rafforzato la sua collaborazione con La Notte Rosa, inserendosi all’interno della manifestazione con una programmazione particolarmente attenta alla proposta artistica. Anche questa edizione abbraccia il tema della festa adriatica con un programma inedito, che fa del centro storico di Rimini un vero e proprio libro dei sogni. E proprio dal Libro dei sogni di Federico Fellini comincia il percorso di questa settima edizione, nella serata della Notte Rosa. Venerdì 1 luglio (ore 21), il turista per caso Patrizio Roversi, già nel cast de La voce della Luna, vestirà i panni inediti di Cicerone felliniano, guidando il pubblico riminese in un itinerario tra gli scorci più suggestivi e cinematografici della città che ha ispirato film come I vitelloni e Amarcord. Questo viaggio nell’immaginario contemporaneo, non si ferma all’evento inaugurale, curato dalla Fondazione Federico Fellini. Se la prima serata ha per nume tutelare il regista di e La dolce vita, la serata del 2 luglio, con gli spettacoli di Tereza Salgueiro e Claudio Santamaria, sarà un dialogo tra due universi artistici paralleli: la cultura portoghese, dal fado e Pessoa; le parole e le immagini di un grande intellettuale come Pasolini.

Gli omaggi ai maestri della cultura internazionale convivono da sempre con la grande attenzione per le creatività “autoctone” e anche quest’anno Assalti al Cuore ha scelto delle cornici di prestigio per gli artisti del territorio. Così, sabato 2 luglio, l’omaggio a Pasolini di Claudio Santamaria e Gianluigi Toccafondo sarà anche l’occasione per presentare, in prima assoluta, un live set del giovane compositore romagnolo Gianmaria Gamberini, impegnato su temi musicali e visivi del film La ricotta. Domenica 3 luglio, invece, il concerto di Joas As Police Woman sarà aperto da un live set di Vincenzo Vasi, polistrumentista e compositore riminese tra i musicisti più eclettici della scena italiana. Nell’occasione Vasi, da anni nella band di Vinicio Capossela, accompagnerà dal vivo la giovanissima cantautrice e pianista francese Malvina Meinier, che seguirà anche nella registrazione del suo primo disco. L’album, una co-produzione italo-francese curata da Assalti al Cuore, sarà registrata al Nave studio di Alessandro “Asso” Stefana dal 4 al 7 luglio 2011, e vedrà anche la partecipazione di un’altra riminese, la violoncellista Greta Mussoni.

Al concerto e al progetto discografico prenderà parte, con i suoi visual e le sue illustrazioni, anche Bertrand Sallé, illustratore e grafico francese autore dell’affiche e del catalogo di Assalti al Cuore #7. Ideatore di progetti per l’editoria, il teatro e la musica, Sallé è l’artista che ha firmato quest’anno il manifesto della Notte Rosa. La sua stretta collaborazione con Assalti al Cuore testimonia l’interesse del progetto Assalti al Cuore per l’arte visiva, l’illustrazione e la fotografia: un interesse dimostrato già durante la prima edizione con una personale di Giacomo Spazio e una mostra documentario-fotografica su Ingeborg Bachmann. Dopo lo spazio dedicato negli anni a Isabella Bordoni (2006), Franco Pozzi (2007), Gianluigi Toccafondo e Chico De Luigi (2008), Pablo Echaurren (2009), Mimmo Rotella e Claudio Balestracci (2010), Assalti al Cuore sceglie di promuovere un talento emergente dell’illustrazione, nella stessa edizione in cui presenta uno dei lavori più celebri di un maestro come Gianluigi Toccafondo.