Parola di tedesco

Chi segue da un po’ di tempo questo blog sa che abbiamo sempre considerato risibile (solo gli italioti fatti di TV possono crederci) l’ipotesi di una ripresa economica; i tedeschi, più realisticamente, speravano di compensare le perdite nell’eurozona con le maggiori vendite sui mercati asiatici.

Come sia andata, brevemente in sunto:

“Tutti si rendono conto che dopo anni di sacrifici bisognerebbe alzare i salari medi, però tutti hanno paura di perdere in competitività. la parola “competitività” è intoccabile. Ma tutto questo sta generando un cane che si morde la coda: non aumenti i salari per paura di non essere più competitivo sui mercati orientali, sui mercati orientali non stai sfondando, i tuoi partner principali non sono più in grado di comprarti le auto e tu non compri i loro prodotti alimentando un circolo vizioso all’infinito ….”

L’articolo completo lo trovate al link:

http://irradiazioni.wordpress.com/2013/08/05/parola-di-tedesco/

Noi aggiungiamo soltanto una cosa che, chi ci legge da tempo sa già: il problema non è la Germania o l’Euro (semmai sono gli italiani);  il problema è stato indotto dai “merca(n)ti” che vogliono comprarsi il meglio dell’Italia ( e i risparmi degli Italiani) a prezzo di liquidazione.

Per-corsi d'acqua

Ultimi giorni per iscriversi al workshop VIDEOMAKING 2.0 per-corsi d’acqua che si terrà il 20, 21,22 gennaio 2012 presso lo spazio “Capo di Lucca – dove scorrono le idee” in via Capo di Lucca, 12 a Bologna.

Il corso, organizzato dall’associazione Cronos Film in collaborazione con Capo di Lucca, Ser Data e l’associazione Crudo, è composto da una parte teorica e una pratica ed è rivolto a tutti coloro che sono interessati alla ripresa, al montaggio audiovisivo digitale e alla promozione dei propri lavori sul web. La finalità del corso è di trasmettere le conoscenze di base tecniche e teoriche per l’analisi di audiovisivi e la loro realizzazione attraverso l’uso della videocamera e la gestione della post produzione digitale su piattaforma Apple con Final Cut Pro X : il nuovo software di editing considerato una rivoluzione nel montaggio creativo professionale.

Il tema che verrà affrontato “per corsi d’acqua” è stato suggerito direttamente dal luogo in cui si svolgeranno le lezioni. Lo spazio Capo di Lucca, infatti, occupa la parte interrata dell’antico mulino denominato Leone Aposa, uno dei quindici mulini attivi sul canale delle Moline fin dall’epoca medievale. Il termine Moline sottolinea la destinazione d’uso di questo canale, ove fin dalle origini furono collocati i primi mulini da grano eretti dentro le mura cittadine. A partire dal 1208 il Comune di Bologna acquisì il diritto di ricevere dalla Chiusa di Casalecchio l’acqua per muovere le ruote dei mulini pubblici.

Partendo da questo luogo intriso di storia, andremo in cerca di punti di affaccio e scorci nascosti per documentare questa eccezionale caratteristica della città di Bologna.

Venerdì 20

Verrà individuato un concept e un metodo di lavoro comune per la realizzazione del video, partendo dall’analisi del linguaggio audiovisivo e con l’intento di promuovere il lavoro, una volta finito, in rete.

Sabato 21

Ci sarà una parte tecnica su l’utilizzo della videocamera e verranno effettuate le riprese nelle location scelte.

Domenica 22

Giornata dedicata interamente al montaggio su Final Cut Pro X.

I video verranno presentati ufficialmente nel mese di aprile 2012 (data da definire) sempre a Capodilucca durante la “Notte Blu”, una serata fra le vie d’acqua inesplorate di Bologna, dove luci, suoni, esplorazioni, mostre, spettacoli e magiche scenografie accompagneranno migliaia di persone alla scoperta delle acque nascoste.
Costo iscrizione 180 euro + 5 euro tessera associativa Cronos Film
Per info e iscrizioni: formazione@capodilucca.it
Per scaricare la locandina cliccare qui
Per scaricare il programma dettagliato e il curriculum dei docenti cliccare qui